• Programmatic
  • Engage conference
27/11/2023
di Caterina Varpi

Total video, attention e advanced: martedì l'evento di FCP Asso Tv sul futuro del mezzo televisivo

"The New TV AdAge - Ad-vanced/Ad-vantage/Ad-tention", si terrà il 28 novembre presso l'Enterprise Hotel a Milano

glenn-carstens-peters-EOQhsfFBhRk-unsplash (2).jpg

Il 28 novembre alle 10:00 è in programma "The New TV AdAge - Ad-vanced/Ad-vantage/Ad-tention. Italians do it better: perchè in Italia facciamo la miglior Tv del mondo", evento organizzato da Fcp-AssoTv in occasione del World TV day e ospitato dall’Enterprise Hotel di Milano.

Incentrato su tre parole chiave, "Ad-vanced, Ad-vantage e Ad-tention", l’appuntamento si propone come un’occasione a poche settimane dalla chiusura dell’anno per fare il punto sugli ultimi sviluppo del mezzo televisivo.

“Con il nostro evento di fatto chiudiamo il 2023, un “anno sociale” ricco di eventi per il mercato della pubblicità, promossi dalle associazioni – Upa e Una in primis – e dai singoli player – spiega Roberta Lucca, Presidente Fcp-AssoTv e Direttore Marketing Rai. - Il nostro evento ha una doppia ambizione: fare la sintesi dei punti chiave affrontati da tutto il mercato negli scorsi mesi e rilanciare le sfide per il 2024 con un manifesto chiaro e conciso”.


Leggi anche: ADVANCED TV, UN MEZZO CHE CRESCE E VALE UNA RACCOLTA DI 381 MILIONI DI EURO


Sarà il presidente di Fcp Massimo Martellini ad aprire l’evento, prima di passare la parola a Roberta Lucca che darà l’avvio ai lavori con il contributo di Fabrizio Angelini, CEO and founder Sensemakers, e Massimo Scaglioni, Full professor at UniCatt-CeRTA. I due esperti descriveranno i key drivers del nuovo scenario di mercato, tra Tv e total video, affrontando il delicato tema dell’equilibrio tra broadcasters e streamers, approfondendo i parametri della nuova Tv.

Nel corso del primo dei due panel dell’evento, Andrea Lamperti, Direttore di Ricerca Osservatori Digital Innovation Polimi, Michele Strazzera, EMEA Measurement Leader, Advertisers and Agencies at Nielsen, Federica Setti, Una Media Hub, Raffaele Pastore, Direttore Generale UPA, e Giorgio Carafa Cohen, Chief Brand and Revenue Officer, nel dibattito moderato da Roberta Lucca, si confronteranno sulla definizione di advanced TV, che cos’è e soprattutto cosa rappresenta.

Questo sarà il punto di partenza per esplorare e approfondire il nuovo perimetro, i vantaggi che offre e le sue regole, soffermandosi su quali sono i requisiti perché questo nuovo gioco a tre schermi (TV, TV connesse e digital screen) sia un “fair play”.

L’evento si concluderà con un secondo panel dedicato al tema che è diventato il trending topic della industry negli ultimi mesi, ovvero l’attenzione o, come declinata nel titolo dell’evento, l’ad-tention, vale a dire l’attenzione alla pubblicità nel nuovo gioco del total video a tre schermi.

Alberto Vivaldelli, Responsabile Digital e Direttore UPA Academy, Guido Surci, Managing Director Havas Play, Marco Robbiati, Chief Research Officer Omnicom Media Group, Matteo Cardani, Direttore Generale Marketing & Ad Operations Publitalia 80 e Rappresentante Fcp-AssoTv, e Julian Prat, Chief Strategy Officer Wavemaker, nel dibattito moderato da Allegra Gallinari, Advanced Advertising Senior Manager Warner Bros Discovery e rappresentante Fcp-AssoTv, si confronteranno su quelli che a loro avviso sono i drivers dell’attenzione e come questo fattore può contribuire a migliorare la qualità della fruizione della pubblicità.

“L’ambizione dell’evento The New TV AdAge è passare al mercato un messaggio semplice –conclude Roberta Lucca – la TV è resiliente, viva, vivace e non è mai stata così ricca di innovazione su tutti i fronti - contenuti, modalità di fruizione lineare e on demand, tecnologia di distribuzione e adtech. E in Italia gode di buona salute, grazie al valore aggiunto apportato da tutti gli editori e le concessionarie di Fcp- AssoTv che continuano a investire sul mezzo.”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI