• Programmatic
  • Engage conference
22/11/2023
di Cristina Oliva

t2ó punta sull'intelligenza artificiale generativa con le piattaforme SofIA, ClaudIA e Vimana

L'agenzia lancia una nuova soluzione per la creazione dei contenuti, potenzia la soluzione focalizzata sull'analisi e la domanda nel settore turistico e arricchisce il tool di audience predittiva

730x416_t2o (1).jpg

L'agenzia di marketing digitale t2ó, in precedenza Webperformance, a seguito dell'operazione di rebranding ha rivisto il suo posizionamento e ha ampliato la sua offerta con l'introduzione di nuovi servizi. E ora punta su nuovi strumenti basati sull'intelligenza artificiale generativa. L'agenzia, infatti, lancia SofIA, una nuova soluzione per la creazione dei contenuti, e potenzia le due piattaforme Vimana, focalizzata sull'analisi e la domanda nel settore turistico, e ClaudIA, tool di audience predittiva.

t2ó, spinta dalla sua esperienza con l'AI predittiva, ha reso così l'AI parte integrante della sua identità e della sua visione, decidendo anche di dedicare un nuovo payoff a supporto di queste tecnologie, "Powered by AI, driven by people", dove "vogliamo sottolineare il nostro impegno a combinare le capacità rivoluzionarie dell'AI con l'ngegno e la creatività umana. In questo equilibrio tra tecnologia e umanità, crediamo fermamente che siano le persone a fare la vera differenza", si legge nella nota stampa.


Guarda l'intervista in cui il Ceo di t2ó Italia, Alessandro Scartezzini, racconta a Engage gli sviluppi dell'agenzia dopo il rebranding e in cui parla dei nuovi progetti legati all'AI:


Le tre piattaforme SofIA, ClaudIA e Vimana

SofIA è un nuovo tool tecnologico presentato come una "nuova partner creativa", una combinazione di strumenti di AI generativa all'avanguardia e soluzioni sviluppate internamente. Questo strumento apre a nuove possibilità per t2ó: la creazione di contenuti personalizzati e unici, tra cui audio, contenuti testuali e video, l'ottimizzazione dei tempi di produzione e la possibilità di analisi approfondita di creatività e dati. 

L'adozione dell'AI generativa da parte di t2ó non è stata un semplice esperimento, ma una scelta strategica. "Da inizio anno abbiamo integrato questi strumenti nei nostri flussi di lavoro quotidiani. Ma cosa ha alimentato questa decisione? La passione, la curiosità del team creativo, ma anche un significativo rebranding avvenuto quest'anno", si legge nella nota. La transizione da Webperformance a t2ó Italia non è stata solo un cambio di nome: ha segnato il posizionamento dell'agenzia come una realtà all'avanguardia nel campo tecnologico.

In questo contesto, t2ó ha aggiornato anche le due piattaforme Vimana, focalizzata sull'analisi e la domanda nel settore turistico, e ClaudIA, arricchite con l'integrazione dell'AI generativa.

ClaudIA è una piattaforma di audience predittiva, che fornisce un'analisi dettagliata dei dati di navigazione degli utenti. Con algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale, questa tecnologia amplifica i risultati delle campagne pubblicitarie. Tra le sue funzionalità, la previsione degli acquisti, la clusterizzazione degli utenti e un motore di raccomandazione, insieme a modelli di attribuzione personalizzati. Altre sue caratteristiche sono la rapidità nell'elaborazione dati, la scalabilità per grandi volumi e l'adattamento su misura per ogni cliente.

Vimana consente il monitoraggio in tempo reale, la previsione della domanda e l'ottimizzazione degli investimenti. Offre insight per comprendere l'impatto sui KPI aziendali, integrando il comportamento del consumatore e analisi avanzate. Un asset cruciale per le strategie digitali, soprattutto nell'industria del turismo. E ora, dopo i buoni riscontri nel mercato travel, è stato adattato e perfezionato anche per il settore fashion.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI