• Programmatic
  • Engage conference
06/12/2023
di Francesco Leone

Index Exchange e FreeWheel annunciano la partnership per l'integrazione diretta dei propri servizi

La collaborazione è stata progettata per migliorare la monetizzazione dei programmer e l'accesso dei marketer al pubblico premium

MINIATURA ARTICOLI (41).png

Index Exchange è un marketplace pubblicitario globale che consente ai proprietari di media di incrementare i ricavi aiutando gli operatori del marketing a raggiungere i consumatori su qualsiasi schermo e attraverso qualsiasi formato. La società, con sede a Toronto, ha annunciato un accordo con FreeWheel, la piattaforma tecnologica globale per il settore della pubblicità televisiva, che prevede l’integrazione diretta dei servizi di entrambe le società.

Questa partnership di integrazione apre un nuovo percorso diretto verso l'inventario televisivo premium in streaming, puntando così a migliorare l'accesso dei media buyer all'inventario di valore e perseguendo l’obiettivo di aumentare la diversificazione della domanda per i media owners.

"Integrandoci direttamente con la piattaforma TV di FreeWheel, siamo in grado di creare un punto di accesso ottimale all'inventario pubblicitario della TV in streaming, offrendo agli acquirenti una maggiore trasparenza e un maggiore controllo sul processo di acquisto degli annunci", ha dichiarato Alex Gardner, Chief Revenue Officer di Index Exchange, che prosegue: "Riconoscendo l'attuale crescita e l'interesse per lo streaming, ci impegniamo a garantire agli operatori del marketing le migliori opportunità di raggiungere e coinvolgere nuovi pubblici, stimolando al contempo una domanda incrementale per i proprietari e i distributori di contenuti".


Leggi anche: I MARKETER ITALIANI SONO I PIÙ OTTIMISTI IN EUROPA SULLA SPESA SUI CANALI DELL’ADVANCED TV


Questa integrazione strategica giunge mentre la visione della TV in streaming ha raggiunto il massimo storico. Nel mese di luglio 2023, il mezzo ha conquistato la quota del 38,7% dell'utilizzo totale della TV e si prevede che rappresenterà il 68% della spesa pubblicitaria televisiva entro il 2027.

Ciò indica un cambiamento paradigmatico nei modelli di consumo e nelle preferenze del pubblico e, di conseguenza, nei budget pubblicitari, che privilegiano sempre più le esperienze premium, coinvolgenti e mirate che le piattaforme di streaming possono offrire.

"Siamo entusiasti di approfondire il nostro rapporto con Index, poiché siamo impegnati a migliorare l'interoperabilità nell'ecosistema della TV premium", ha dichiarato Matt Clark, vicepresidente delle partnership strategiche di FreeWheel. "Integrandoci con Index, promuoviamo una maggiore trasparenza, efficienza e semplicità per l'inventario dei nostri clienti attraverso un processo decisionale unificato all'interno della piattaforma televisiva di FreeWheel. Crediamo che questo sforzo contribuirà ad alimentare ancora di più l'innovazione, la crescita e una migliore esperienza di visione per i consumatori", conclude.

Questa nuova integrazione consente a Index di rafforzare la sua connessione diretta con i principali programmator di TV in streaming. I media buyer potranno  utilizzare l'ampia portata della TV in streaming per coinvolgere nuove audience e ottimizzare i loro investimenti programmatici nei media per una maggiore efficienza ed efficacia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI