• Programmatic
  • Engage conference
23/11/2023
di Francesco Leone

Making Science chiude il 2023 a +70% per la divisione italiana e inaugura la nuova sede meneghina

I nuovi spazi, 450 metri quadrati nel centro direzionale tra Pirellone e Palazzo Lombardia, sono stati scelti per accompagnare la rapida crescita della società internazionale nel nostro Paese, dove conta altre due sedi a Padova e Rimini

Victor Vassallo, Managing Director di Making Science

Victor Vassallo, Managing Director di Making Science

Making Science, società internazionale specializzata nell’accelerazione digitale, prevede per la divisione italiana la chiusura del fatturato per il 2023 a 9,5 milioni di euro, con una crescita di oltre il 70% sul 2022 che aveva segnato 5,5 milioni di euro.

Dal momento dell’inizio dell’attività sul mercato italiano, quattro anni fa, Making Science ha conosciuto una rapida crescita. Il numero di collaboratori, oggi giunto a 70 risorse, è triplicato con una previsione di 15-20% di crescita entro il 2024. L’Italia è stato il primo mercato da cui nel 2019 è partito il rapido percorso di internazionalizzazione della società madrilena, che oggi opera in 14 Paesi diversi e conta 1200 collaboratori.


Leggi anche: MAKING SCIENCE LANCIA BRANDMAX PER L’ATTIVAZIONE DI CAMPAGNE TARGETTIZZATE GRAZIE ALL’AI


A poco più di due anni dall’apertura della prima sede nella città meneghina, la società ha inaugurato il proprio nuovo spazio di lavoro presso via Filzi: “Quattrocentocinquanta metri quadrati di uffici, un intero piano, il decimo, di una palazzina recentemente ristrutturata nel cuore del centro direzionale di Milano, a pochi passi dalla stazione centrale, dal Pirellone e da Palazzo Lombardia”, si legge nel comunicato.

“La nuova sede, il cui layout degli spazi, moderni e funzionali, è stato progettato anche per favorire la creatività e lo scambio”, spiega Victor Vassallo, Managing Director di Making Science Italia, che prosegue: “ci consentirà di estendere le nostre attività a diretto contatto con alcuni dei top player italiani e mondiali in ambito digital, a poca distanza dalla sede italiana di Google, di cui siamo Premier Partner, riconoscimento assegnato da Mountain View solo al 3% delle società partner a livello EMEA sulla base dei risultati raggiunti”.

Alla sede meneghina si affiancano quelle di Padova, territorio che presenta un’alta concentrazione di aziende che operano nel settore digital, e di Rimini, dove ha sede la controllata Ventis che gestisce l’omonimo marketplace.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI