• Programmatic
  • Engage conference
06/12/2023
di Francesco Leone

Retail Media, 1 consumatore su 4 è propenso all’acquisto di prodotti da annunci contestualmente rilevanti: lo studio di IAS

La ricerca, basata su un sondaggio condotto tra gli acquirenti italiani, cerca di comprendere il punto di vista della industry e dei clienti sulla pubblicità sui network di retail media

retail media.png

Integral Ad Science, piattaforma globale con expertise nella misurazione e ottimizzazione dei media, ha pubblicato il suo studio italiano ‘Driving ROI in Retail Media Networks in Italy’. La ricerca, basata su un sondaggio condotto tra i consumatori del nostro Paese, cerca di comprendere il punto di vista della industry e dei consumatori sulla pubblicità sui network di retail media. 

Questo studio fornisce ai marketer degli insight sul valore e le sfide di un mercato pubblicitario in rapida espansione, come quello dei network di retail media, focalizzandosi su come la media quality può superare le sfide e massimizzare i KPI in questo spazio.

Come i marketer possono massimizzare i risultati nel formato retail media

Con i consumatori che hanno sostituito le buste della spesa e le liste cartacee con i carrelli digitali, i Retail Media Networks (RMNs) sono diventati “i pilastri fondamentali delle strategie pubblicitarie digitali” si legge nella ricerca.

Con gli investimenti su RMN che crescono a ritmi esponenziali, è fondamentale per i marketer sapere che la loro spesa pubblicitaria non va sprecata e raggiunge consumatori reali.

Secondo IAS, nei prossimi anni, si prevede che le vendite sui network di retail media continueranno a crescere, conquistando una quota sempre più alta delle vendite retail complessive. Infatti, come riportato da eMarketer lo scorso giugno, le vendite ecommerce dell'europa occidentale aumenteranno fino a raggiungere nel 2024 un valore pari a circa 640 miliardi di dollari. Questo fa sì che gli inserzionisti, per seguire i consumatori, inseriranno i retail media nelle loro strategie pubblicitarie.


Leggi anche: TRASPARENZA, EFFICIENZA, INNOVAZIONE: IAS FOTOGRAFA IL MERCATO DELLA DIGITAL ADV NEL SUO PRIMO SUMMIT ITALIANO


Nella ricerca, IAS ha condotto un sondaggio per esplorare il valore e le sfide della pubblicità su RMN e analizzare come una maggiore media quality porti a migliori KPI. Inoltre, la survey ha esaminato studi B2B esterni e analisi di dati osservativi da inserzionisti reali per mostrare il vero impatto della media quality nel migliorare il ROI.

Tra le principali evidenze emerse dalla ricerca di IAS quella secondo cui il 98% degli utenti internet italiani, negli ultimi 12 mesi, ha fatto acquisti sui Network di Retail Media (RMN); inoltre, il 68% degli acquirenti su RMN è preoccupato o molto preoccupato per la privacy dei propri dati nei network di retail media, mentre il 26% degli acquirenti su RMN è propenso ad acquistare prodotti da annunci contestualmente rilevanti.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI